Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le preferenze rilevate attraverso la tua navigazione nel Sito. Continuando la navigazione, acconsenti all’utilizzo di questi cookies. Per opporti a tale trattamento e per avere maggiori informazioni, leggi la nostra Informativa Privacy.

Nuovo Regolamento Europeo F-Gas

In  data  20  maggio  2014  è  stato  pubblicato  sul la  Gazzetta dell’Unione  Europea,  il  Nuovo  Regolamento n.517/2014  del  Parlamento Europeo del  16  aprile 2014 sui Gas fluorurati a effetto serra e che abroga il Regolamento n. 842/2006. Entrerà in vigore il giorno 10/06/2014 e sarà efficace a partire dal 1° gennaio 2015.

Le principali disposizioni che verranno introdotte sono: 

  • Verranno assegnati a ciascun Produttore e/o Importatore che ne avranno diritto delle quote(quantitativi) espresse in GWPeq  (Global warming potential) di prodotti F-gas da immettere sul mercato.
  • Divieto  di  utilizzo  di  F-GAS  con  un  valore  di  GWP  superiore  a  2500  in  manutenzione  a partire dal 2020. 
  • Riduzione  progressiva  delle  quantità  di  F-gas  che  potranno  essere  commercializzate, calcolato sulla base delle quantità GWP equivalenti, a partire dal 1° gennaio 2015 fino ad un livello minimo del 21% previsto per il 2030. 

Nella seguente tabella indicate le percentuali relative ad ogni singolo periodo:  

Le quote 2015, il cui valore di partenza (100%) espresso in GWPeq, sono state calcolate sulla base del valore medio delle quantità immessa sul mercato dal 2009 al 2012 saranno cosi assegnate:Come ben evidenziato dalla tabella la disponibilità di prodotti si ridurrà progressivamente negli anni con conseguenti ripercussioni in termini di disponibilità di gas al mercato.

  • 89% del totale verrà suddiviso solo tra coloro che hanno immesso sul mercato prodotti HFC nel periodo 2009/2012
  • 11% del totale viene invece messo a disposizione di eventuali nuovi operatori che ne fanno richiesta.

CHE COS’E’ IL GWP?

Il global warming potential (GWP, in italiano potenziale di riscaldamento globale) è un indice della misura in cui una sostanza influisce sull’effetto serra rispetto all’Anidride Carbonica CO2. Ha come riferimento il riscaldamento globale prodotto da una unità di CO2 (= 1 kg) in 100 anni. Il GWP dei gas più comunemente utilizzati è (in rosso i prodotti che verranno vietati a breve termine):

Un esempio: 1,27 kg di R404A equivalgono a 5 tonnellate di CO2; 3,50 kg di R134a equivalgono a 5 Tonnellate di CO2.

A partire dal 2017 il Regolamento Europeo imporrà di inserire nelle quote anche i quantitativi di F-gas contenuti negli impianti di condizionamento (split) provenienti da Paesi Extra Ce, che provocheranno una ulteriore riduzione delle disponibilità.

Un’altra variabile che dovrà essere necessariamente presa in considerazione come impatto sulle quantità disponibili, è sicuramente la riduzione del quantitativo di prodotto di importazione Cina.

Nel periodo 2009/2012 le quote provenienti dalla Cina è risultato essere circa il 7% complessivamente venduto in Europa rispetto a un quantitativo previsto per il 2014 di circa il 24%.

Come ovvia conseguenza è che la quota di prodotto cinese che sarà calcolata sul periodo 2009/2012 sarà di circa 1/3 del quantitativo 2013/2014.

I brevetti delle miscele più importanti (R404A, R407C e R410A) sono scaduti nel 2011; quindi fino a quel periodo non era possibile importare legalmente questi prodotti da Paesi Extra Unione Europea. La quota su questi prodotti (compresi i componenti), ovviamente sarà molto bassa.

Tra le disposizioni emanate dal Regolamento, abbiamo indicato il divieto di utilizzo di F-gas con GWP elevati anche in funzione del tipo di applicazione e/o tipo di impianto.

Nel seguente grafico viene indicato il Gas, il suo GWP e le tempistiche entro le quali entrerà in vigore il divieto di utilizzo in funzione anche del tipo di apparecchiatura:

Il Team della Divisione Refrigeranti e Ricerca e Sviluppo di ARKEMA sono a Vs. completa disposizione per tutto il supporto necessario per adeguarvi ai cambiamenti in maniera efficace e nei tempi adeguati. 

La gamma di gas refrigeranti Forane® di Arkema, che Sapio distribuisce in esclusiva per l’Italia, comprende fluidi per tutte le applicazioni. Arkema è costantemente impegnata alla ricerca di nuovi prodotti a basso GWP. Come già avvenuto per le precedenti generazioni, vogliamo evidenziare che la definizione dei nuovi Refrigeranti di 4° generazione avverrà unicamente attraverso una valutazione tecnica dell’industria di settore (OEMs, e roduttori di gas) e coordinata dall’AHRI Americana (Air Conditioning Heating and efrigeration Institute). I prodotti di nuova generazione sono ancora in fase di valutazione da parte dell’AHRI e di conseguenza non considerabili come standard industriali.

                     

Sapio è inoltre in grado di fornire i seguenti servizi correlati per una gestione corretta e ambientalmente compatibile dei prodotti F-gas, oltre che a rispettare tutte le disposizioni di legge attualmente in vigore.

Presso il ns. sito di Bagnatica BG abbiamo un centro autorizzato per lo stoccaggio, recupero e smaltimento dei rifiuti speciali gas frigorigeni identificati con il codice CER 140601, per permettere ai detentori di gas frigorigeni esausti di adempiere agli obblighi di legge.

Sapio, Organismo di Valutazione dei frigoristi qualificato da Bureau Veritas, effettua gli esami teorico-pratici il cui superamento consente ai tecnici del freddo di ottenere la certificazione, così come richiesto dal Regolamento Europeo n. 842/06.

Oltre agli operatori, Sapio è in grado di affiancare tutte le Aziende che ne hanno la necessità, nella preparazione alla Certificazione d’Impresa, come secondo il regolamento vigente, redigendo un piano di qualità ad hoc.

Sapio nasce a Monza nel 1922 e da oltre 90 anni opera sul mercato italiano nel settore dei gas industriali e medicinali. Sapio è oggi un Gruppo industriale in grado di soddisfare le richieste e le necessità del mercato, con la capacità di sviluppare nuove tecnologie e nuovi servizi personalizzati, sia in ambito industriale che per il mondo della sanità pubblica e privata. Unità di produzione, filiali commerciali e un network di 50 aziende controllate, garantiscono la presenza capillare del Gruppo Sapio su tutto il territorio nazionale e, oltre confine, in Germania, Slovenia e Turchia.

Per ulteriori informazioni contattaci ai nostro recapiti

Per approfondimenti: www.ahrinet.com

Stampa Email

Contattaci

Inserisci il tuo nome
Inserisci il tuo telefono
Inserisci il tuo indirizzo e-mail Indirizzo e-mail non valido
Inserisci il tuo messaggio

Gruppo Sapio

Da oltre 90 anni siamo al servizio della comunità producendo e commercializzando gas industriali e medicinali integrati a una vasta fornitura di servizi indispensabili nei diversi ambiti della vita quotidiana, nel massimo rispetto dell’uomo e dell’ambiente.

Indirizzo

Via Martin Luther King, 5
24060 Bagnatica BG

+39 035 683944
copram[at]sapio.it
Lu-Ve: 8:30 - 12.30 13:30 - 17:30